Tubi preverniciati thermo

Tubi preverniciati thermo Tubi preverniciati thermo
Tubi preverniciati thermo

Tubi preverniciati thermo

  • Generalità: Arvedi Tubi Acciaio nell'ottica di fornire al settore della termoidraulica ed impiantistica civile ed industriale prodotti sempre più evoluti, in grado di soddisfare le necessità derivanti dalla diversificazione dei fluidi all'interno di impianti industriali, propone una vasta gamma di tubi laminati a caldo preverniciati idonei al convogliamento di fluidi e gas.

  • Caratteristiche tecniche: I tubi preverniciati Arvedi, grazie alla accurata applicazione della vernice, offrono elevate caretteristiche di resistenza alla corrosione da agenti atmosferici e ambienti industriali. Il particolare trattamento di preparazione della superficie prima della applicazione della vernice garantisce una assoluta aderenza e resistenza all'abrasione. La vernice utilizzata è atossica idrosolubile – termoindurente e conferisce caratteristiche di brillantezza, elasticità e resistenza chimica nel tempo. I tubi Arvedi preverniciati laminati a caldo consentono di essere curvati con un raggio minimo pari a 4 volte il diametro esterno senza evidenziare distacchi del film.

  • Impieghi: Il tubo preverniciato Arvedi è indicato in tutte quelle applicazioni che richiedono un trattamento superficiale anticorrossivo del tubo e la necessità di distinguere in maniera evidente le tubazioni convoglianti fluidi destinati a servizi diversi (es. antincendio, ariacompressa, gas acqua di servizio etc)

  • Colori disponibili: Verde (RAL 6001) – Giallo (RAL 1021) – Rosso (RAL 3000)






UTILIZZO DEI TUBI IN ACCIAIO NEGLI IMPIANTI ANTINCENDIO
(Da "Impianti antincendio" Luciano Nigro e Sandro Marinelli - Quaderni per la progettazione - EPC Libri)

 
La scelta delle tubazioni : La specifica tecnica dell'impianto deve anche includere la scelta delle tubazioni da utilizzare per la realizzazione 
                                                del sistema antincendio e la loro finitura.
                                                Si tratta di indicazioni di grande importanza perché possono variare il costo e quindi il valore complessivo 
                                                dell'impianto in modo significativo.

                                                Le norme tecniche forniscono le tabelle di unificazione cui fare riferimento per la scelta delle tubazioni ; tutte le 
                                                indicazioni si riportano alla serie ISO R65 che, nell'adozione nazionale, si traduce nella norma UNI/EN 10224 e
                                                EN 10255 di tipo generale.
                                                La normativa in tutti i paesi consente l'uso di tubazioni in acciaio sia di tipo saldato sia di tipo senza saldatura ; 
                                                anche questa é una scelta  significativa nella definizione delle tubazioni  essendo notevole la differenza di costo 
                                                fra le due tipologie .

                                                Occorre dire che le tubazioni di cui si tratta sono di tipo assolutamente generico , il requisito di pressione 
                                                nominale (12 bar) può essere facilmente ottenuto da ogni tubazione in acciaio per condotte d'acqua.
                                                In considerazione del fatto che un impianto antincedio é destinato a  durare almeno quanto la vita dell'edificio, in 
                                                realtà il requisito più importante da rispettare é ,probabilmente, quello dello spessore essendo comunque la 
                                                tubazione soggetta a corrosione.  

                                                Non bisogna poi trascurare le modalità di giunzione fra le tubazioni e fra tubazioni e raccordi ; se questa avviene 
                                                tramite raccordi filettati, occorre tenere conto anche del materiale che viene asportato durante il procedimento di 
                                                filettatura e quindi allo  spessore di acciaio effettivamente disponibile in corrispondenza dei raccordi filettati.

                                                Detto tutto quanto sopra si può affermare che il criterio base di guida nella scelta delle tubazioni, e nella loro 
                                                verifica in caso di controllo in cantiere o di ispezione su impianto realizzato, può essere proprio lo spessore delle 
                                                tubazioni stesse , che non deve essere mai essere inferiore a certi minimi ,dati dalle tabelle normative adottate. 

                                               I valori comunemente accettati per gli spessori di cui sopra, riportati attualmente anche dalla norma UNI 10779
                                               sono i seguenti :
 
 
  
DIAMETRO NOMINALE Spessore (mm)
25 giunzione filettata 3,2
32 giunzione filettata                     3,2    
40 giunzione filettata 3,2
50 giunzione filettata 3,6
65 giunzione bordata 3,6
80 giunzione bordata 3,6
100 giunzione bordata 4
125 giunzione bordata 4
150 giunzione bordata 4,5
200 giunzione bordata 5


 
Giunzioni : Le norme tecniche anche quì danno le tipologie consentite ; esse sono nella pratica limitate alle giunzioni filettate per diametri 
                    fino a 50 mm , in modo da garantire la smontabilità , oppure giunzioni con giunti denominati bordati o "tipo Victaulic"  

                    La saldatura delle tubazioni direttamente fra loro é ammessa liberamente dalle norme UNI/EN mentre é limitata dalla normativa
                    NFPA che impone la smontabilità dell'impianto in ogni caso.

                    Le flange sono ovviamente consentite ,anche se trovano sempre meno uso, dato l'alto costo sia di acquisto che di installazione


Finitura superficiale :  Le norme UNI non danno particolari indicazioni ad eccezione di una generica necessità di protezione contro la 
                                         corrosione da ottenere tramite verniciatura o zincatura ; le norme tecniche più specifiche , quali ad esempio le NFPA 
                                         americane , danno come obbligatorie le tubazioni zincate per tutti i sistemi a secco od a preazione , e comunque per 
                                         tutti i sistemi nei quali le tubazioni sono normalmente vuote ed é quindi probabile la formazione di grandi quantità di   
                                         ruggine.

                                         La verniciatura delle tubazioni di un impianto antincendio , in particolare di un impinto sprinkler , può essere 
                                         necessaria  almeno per 3 motivazioni diverse :
                                  
                                   a)  Se essa costituisce requisito contrattuale

                                   b)   Se é necessaria come protezione delle tubazioni dalla corrosione , come richiesto dalla norma UNI 9489

                                   c)   Se esiste un pericolo che può derivare dalla mancata identificazione delle tubazioni esistenti e quindi necessità di 
                                         una chiara segnalazione della natura del fluido contenuto all'internodelle diverse tubazioni come richiesto dal 
                                         D.Lgs.493/96 sulla segnaletica di sicurezza.
                                         Il colore di riferimento in ogni caso é il rosso , come chiaramente indicato dal D.Lgs.493/96 per le attrezzature 
                                         antincendio.

                                        In sintesi , le tubazioni costituenti un sistema di protezione contro l'incendio devono essere , secondo la normativa 
                                        applicabile , protette contro la corrosione mediante verniciatura o altra metodologia equivalente.
                                        La verniciatura ed in particolare la verniciatura di colore rosso  non é richiesta in modo specifico dalla normativa se 
                                        non come protezione contro la corrosione.
                                        Pertanto ,  se viene utilizzata a tal fine una diversa metodologia (es. : zincatura, utilizzo di tubazioni in acciaio inox , 
                                        rame  , etc ...) la verniciatura non é necessaria a meno che non sia stata espressamente pattuita in sede contrattuale 
                                       o non si renda necessario per l'identificazione delle tubazioni stesse , nel caso siano presenti più famiglie di tubazioni 
                                       nello stesso luogo , con finalità di evitare condizioni di pericolo secondo quanto indicato dal D.Lgs.493/96 
                                       Ad ogni  modo , qualora venga decisa la verniciatura , si ritiene che il colore appropriato per le tubazioni antincendio sia
                                       il rosso , essendo stato questo il colore prescelto dal D.Lgs 493/96 per l'identificazione delle apparecchiature 
                                       antincendio.
 

 
alphapipes-backgorund