Tubi gas En 10255 saldati e senza saldatura

Tubi gas En 10255 saldati e senza saldatura Tubi gas En 10255 saldati e senza saldatura
Tubi gas En 10255 saldati e senza saldatura

Tubi gas En 10255 saldati e senza saldatura

 IN CONFORMITÀ ALLA NORMA UNI EN 10255

I processi di fabbricazione dei tubi saldati e senza saldatura di acciaio non legato, normalmente utilizzati per il trasporto di fluidi e gas combustibili negli impianti idrotermosanitari, entro le pressioni di esercizio massime ammissibili indicate nelle corrispondenti regole di progettazione ,sono regolati dalla normativa Europea UNI EN 10255 che ha sostituito, nell'Agosto del 2004, la norma UNI 8863 – DIN 2440/2441 – NF 49/115 – BS 1387.

 
SINTESI DEI PRINCIPI GENERALI DELLA NORMA EN 10255
 

DESIGNAZIONE DELLA SERIE DIMENSIONALE: Vengono definite tre serie dimensionali di base:
  • L leggera (ex norma Francese)
  • L1 leggera 1 (ex norma Italiana /ISO 65)
  • L2 leggera 2 (ex norma Italiana /ISO 65)
  • Altre serie dimensionali disponibili: M Media H Pesante
QUALITÀ DELL'ACCIAIO: Viene definita una qualità unica di acciai denominato con la sigla S 195T con caratteristiche chimiche e            
                                              meccaniche leggermente diverse rispetto al precedente acciaio utilizzato Fe 330.


TUBI IN ACCIAIO SALDATI – UNI EN 10255
 
  • Processo di fabbricazioni: Saldatura longitudinale (ERW)
                                                    Laminati a caldo LC
  • Norma di fabbricazione: UNI EN 10255
  • Tipo di acciaio: S 195T
  • Finitura delle estremità: Lisce/smussate Filettate con filettatura UNI ISO 7/1 e manicotto ISO 50 Bicchierati per allacci acqua
  • Scordonatura : Esterna ed interna (secondo i limiti consentiti dalla norma)
Gamma di fabbricazione: 
  • Da DN 10 (3/8”) a DN 25 (1”) in esecuzione LC 
  • Da DN 32(1”1/4) a DN 80 (3”) in esecuzione erw o LC
  • Da DN 100 (4”) a DN 150 (6” – de 165,1) in esecuzione erw
Spessori di fabbricazione: Standard come da tabelle riportate Serie L1 – M – L2


Finiture superficiali:
  • Neri
  • Zincati Secondo EN 10240–Classe A1 (spessore > 55 microns) in conformità al Decreto Ministeriale n°174 (Ministero della Salute) del 6 aprile 2004 Concernente i materiali e gli oggetti che possono essere utilizzati negli impianti fissi di captazione, adduzione e distribuzione delle acque destinate al consumo umano. Il tubo ARVEDI, grazie al nuovo processo di zincatura, è conforme alle norme ed alle leggi vigenti ed è per questo che reca la marcatura “SENZA PIOMBO” rispondendo alle richieste normative e legislative Europee.
  • Verniciati esternamente con vernici atossiche idrosolubili - termoindurenti
    (tubo thermo)

Rivestimenti esterni:
  • Bituminosi secondo UNI 5256 per acqua e metano
  • Polietilene applicato per estrusione secondo UNI 9099
  • Polietilene applicato per fusione secondo UNI 10191/DIN 30670

Rivestimenti interni:
  • Neri
  • Zincati secondo UNI EN 10240 A1
Lunghezze di fabbricazione: Normalmente in verghe da 6 Metri

Controllo delle saldature: Sono previsti controlli non distruttivi (CND) sul 100% della produzione o prova idraulica a 50 bar


Marcature:
  • Tubo zincato
  • Ad inchiostro lungo la generatrice del tubo con logo edenominazione del produttore, norma di fabbricazione, serie dimensionale, norma di riferimento della zincatura, dicitura “Senza piombo”, numero ordine di lavoro O.L. xxxx, cartellino di identificazione fissato sul fascio con indicazione del produttore, del diametro e dello spessore.
  • Tubi neri
  • Cartellino di identificazione fissato al fascio con indicazione del produttore, del diametro e dello spessore.
  • Tubi rivestiti  Qualora venga applicato un rivestimento protettivo esterno al tubo, la marcatura sarà riportata su tale rivestimento con l'indicazione del nome del fabbricante, la norma di produzione del tubo e del rivestimento, e il numero di identificazione del lotto di produzione che garantisce larintracciabilità del tubo.

CLASSIFICAZIONE E DESIGNAZIONE DEGLI ACCIAI SPECIFICATI NELLA NORMA UNI EN 10255


 
CARATTERISTICHE MECCANICHE DEGLI ACCIAI UTILIZZATI UNI EN 10255



G A M M A   D I M E N S I O N A L E   UNI  EN 10255


                  (*) Prodotti solo in serie media
                  (**) I pesi metrici indicati devono ritenersi puramente indicativi

 



 
TUBI IN ACCIAIO SENZA SALDATURA – UNI EN 10255

 
Processo di fabbricazione: Senza saldatura da bramma

Norma di fabbricazione: UNI EN 10255

Tipo di acciaio: S 195T

Finitura delle estremità:
  • Lisce/smussate
  • Filettate con filettatura UNI ISO 7/1 e manicotto ISO 50
  • Bicchierati per allacci acqua

     
Gamma di fabbricazione: Da DN 15 (1/2”) a DN 100 (4”)

Spessori di fabbricazione: Standard come da tabella riportata Serie M – media


Finiture superficiali:
  • Neri
  • Zincati Secondo EN 10240 – Classe A1(spessore > 55 microns) in conformità al Decreto Ministeriale n° 174 (Ministero della Salute) del 6 aprile 2004 concernente i materiali e gli oggetti che possono essere utilizzati negli impianti fissi di captazione, adduzione e distribuzione delle acque destinate al consumo umano. Grazie al nuovo processo di zincatura eseguito nel tubificio ARVEDI, esso é conforme alle norme ed alle leggi vigenti ed è per questo che reca la marcatura “SENZA PIOMBO” rispondendo alle richieste normative e legislative Europee.
  •  Verniciati esternamente con vernici atossiche idrosolubili - termoindurenti (tubo thermo)

Rivestimenti esterni:
  • Bituminosi secondo UNI 5256 per acqua e metano
  • Polietilene applicato per estrusione secondo UNI 9099
  • Polietilene applicato per fusione secondo UNI 10191/DIN 30670
Rivestimenti interni:
  • Neri
  • Zincati secondo UNI EN 10240 A1
Lunghezze di fabbricazione: Normalmente in verghe da 6 Metri circa

Marcature:
  • Tubo zincato :  Ad inchiostro lungo la generatrice del tubo con denominazione del produttore,norma di fabbricazione, serie dimensionale, norma di riferimento della zincatura, dicitura “Senza piombo”, numero ordine di lavoro O.L. xxxx, cartellino di identificazione fissato sul fascio con indicazione del produttore, del diametro e dello spessore.

  • Tubi neri :  Cartellino di identificazione fissato al fascio con indicazione del produttore, del diametro e dello spessore.

  • Tubi rivestiti : Qualora venga applicato un rivestimento protettivo esterno al tubo, la marcatura sarà riportata su tale rivestimento con l'indicazione del nome del fabbricante, la norma di produzione del tubo e del rivestimento, e il numero di identificazione del lotto di produzione che garantisce la rintracciabilità del tubo.





TUBI EN 10255 RIVESTITI                   

Nell'ambito della norma EN 10255 assumono particolare importanza i tubi rivestiti in polietilene per impiego come allacci acque e metano.
Il polietilene, come protezione anticorrosiva e dielettrica di tipo“passiva”, costituisce oggi il sistema più utilizzato grazie alle spiccate      
proprietà di resistenza all'attacco degli agenti atmosferici, dei terreni e delle correnti vaganti; il processo di appplicazione del polietilene può essere essenzialmente effettuato per estrusione oppure per sinterizzazione; in entrambi i casi le normative in vigore stabiliscono i parametri essenziali per garantire la massima protezione della tubazione. La scelta del tipo di applicazione (estruso/sinterizzato) del rivestimento non pregiudica le prestazioni della protezione, purchè vengano rispettate le normative previste.
 


Rivestimento in polietilene sinterizzato tipo Gysko
Il rivestimento in polietilene allo stato fuso viene applicato per “sinterizzazione” (proiezione delle particelle di polietilene fuso ad altissima pressione) aderendo perfettamente alla superficie del tubo, preventivamente trattata e sabbiata, forma uno strato di rivestimento di spessore uniforme assolutamente privo di pori-bolle e di aspetto superficiale estremamente liscio; la particolare mescola di polietilene (nero) garantisce la resistenza ai raggi ultravioletti e quindi l'esposizione alla luce anche per periodi molto lunghi. L'elasticità e l'omogeneità del rivestimento, abbinati ad un adeguato spessore, conferiscono elevati valori di resistenza dielettrica ( la resistenza specifica misurata secondo VDE 0303/10.55 è superiore a 1017 W/cm) e meccanica in un campo di temperature variabili da –30°C a +80°C; un controllo in linea assicura il perfetto isolamento elettrico in presenza di una scarica di 25.000 Volt. Il potere di adesione sull'acciaio, misurato secondo DIN 30705 e SNAM C.9.04.01 è di circa 25 Kg e ciò consente la possibilità di piegatura del tubo (con idonee macchine piegatubi) senza alcun distacco o screpolatura del rivestimento.
 

 




  •  Rivestimento polietilene Gysko UNI 10191/DIN 30670 per allacci metano (nero) e acqua (rosso) su tubidella serie GAS UNI EN 10255 serie dimensionale L1 e M.

  •  Rivestimento polietilene estruso UNI 9099 (tripolo strato)R3R per allacci metano e acqua su tubi della
    serie GAS UNI EN 10255 serie dimensionale L1 e M.
     

 

alphapipes-backgorund